Recensioni / Guide

E siamo arrivato a 8...

Cosa cambia eventualmente nel nostro ambito MCE? ...quasi nulla!

Visto il prezzo, relativamente contenuto considerando si tratti di un S.O. Microsoft, ho acquistato la versione 8 Pro in scatola €59, nella quale ho trovato le due versioni 32/64 bit. Provando ad aggiornare l'attuale installazione (clonata) del mio MCE mi sono da subito imbattuto in un primo problema. Partendo da una installazione di 7 in teoria avrei dovuto avere la possibilità di sceglere tra 3 opzioni di installazione: 1) fresh install - 2) mantenimento dei soli dati - 3) mantenimento dei dati, dei programmi e delle impostazioni.
In realtà quest'ultima opzione non era disponibile senza alcuna motivazione a riguardo. Ho proceduto quindi con l'aggiornamento online dal costo di €29,90 (comunque avere 2 licenze potrebbe sempre fare comodo). Con questa opzione invece sono riuscito a completare l'aggiornamento mantenendo programmi e impostazioni. L'unica spiegazione che mi sono dato, anche se sarebbe da confermare, è che io parto da una RTM in Inglese, mentre il DVD nella scatola è in Italiano... strano comunque... cercherò di approfondire.
Ma torniamo a noi.
C'è da dire che l'installazione è quasi innaturalmente veloce, poco più di 10 minuti!
Al termine ci si ritrova con la nuova interfaccia Modern UI, che non commento in quanto esula dal nostro contesto e, come previsto, senza applicazione Media Center. Quest'ultima è venduta con licenza separata al costo di €9.90, ma ATTENZIONE!!!
Se si segue la procedura di acquisto direttamente da S.O. si segue la strada "ufficiale" che porterà al pagamento dei suddetti €9.90.
Se invece si naviga sul sito Internet di Microsoft http://windows.microsoft.com/it-IT/windows-8/feature-packs sì ha la possibilità di usofruire della promozione valida fino al 31/1/2013 che permette di ottenere gratuitamente un solo codice di attivazione di Media-Center.
Dal punto di vista della compatibilità Hardware ha funzionato quasi tutto da subito senza alcuna necessità di aggiornamenti di drivers, la scheda video ATI 7770 con audio Dolby Digital via HDMI, il display USB SoudGraph con ricevitore IR per il telecomando. Solo i due Tuner (SAT e DTT) della Digital Devices sono stati riconosciuti come periferiche multimediali sconosciute, ma è stato sufficiente dare un "aggiorna driver" perchè le due periferiche venissero riconosciute nuovamente con le relative C.I.
A quel punto, riattivato Media-Center, ha rilevato subito una precedente installazione/configurazione del programma e ha effettuato la procedura di "migrazione". Nella pratica, il programma ha rilevato la presenza del vecchio db mcepg2-9.db e alla fine ha creato un nuovo file mcepg2-1.db che di fatto mi ha messo di fronte al mio Front-End esattamente come lo avevo lasciato su 7, con i puntamenti alle cartelle di rete del Server per il Film, Serie, Musica, Foto, con ArcSoft Totel Media Theater, Media Browser perfettamente funzionanti. Nella sezione TV, a meno dei dati della guida (per ora ovviamente mancanti) ho ritrovato tutti i miei canali DTT, Mediaset Premium e SKY, con tanto di loghi e perfettamente visibili anche decriptati (via CAM) e in HD.
Anche il nostro beneamato EPGDownloader ha fatto senza problemi il suo lavoro andando a popolare anche i dati della guida.
Infine ho constatato con piacere che anche un software di relativamente basso livello come MC-StandBy Tools continua a funzionare perfettamente anche con Windows8 segno che alla fine, a parte la nuova interfaccia Modern UI, a basso livello non è cambiato molto.
Pur essendo possibile configurare l'auto logon dell'utente locale sempre attraverto il comando "netplwiz", purtroppo non sembra più possibile bypassare la schermata Start di ModernUI per passare direttamente a Media-Center all'accensione del PC. Il Front End parte sì in automatico, ma resta "relegato" nel Desktop, quindi non visibile immediatamente in primo piano. Sembra che nelle precedenti versioni Preview avessero trovato dei workaround a tale "limite" che non sembrano più funzionare nella versione definitiva.

Concludendo, indipendentemente da quanto possiamo essere affascinati o meno dalla nuova interfaccia, pur continuando a funzionare apparentemente tutto come con 7, non vedo ad oggi alcun valido motivo per passare al nuovo S.O. in ambito prettamente Media Center.

Personalmente ritengo anche che per un utilizzo normale del PC che vada al di là della semplice navigazione, posta e consultazione di contenuti, questo ultimo sforzo di Microsoft per contenere l'emorragia dal loro decennale monopolio, non vada molto al di là della prima piacevole sensazione di novità, che svanisce abbastanza in fretta, un po' come quando si provavano ad utilizzare programmi di moddig dell'interfaccia di Windows 95 (WinCustomize e simili). E' anche vero che ci si trova comunque di fronte ad un sistema operatavivo veramente snello e selativamente accattivante, ma che potrebbe avere l'unica vera ragione di esistere solo in relazione al completo ecosistema pensato da Microsoft, affiancandone l'utilizzo all'aquisto di un Tablet Surface e uno smartphone Windows Phone 8. In quel contesto allora credo che l'utente potrebbe veramente trarre vantaggio dall'aggiornamento anche del Desktpop.

Discussione forum.

Bernacchini