Recensioni / Guide

Un approfondimento completo per due prodotti che tecnicamente si rivelano un ottima soluzione per sistemi HTPC con piattaforma Windows Media Center, certificati per Windows 7/Vista; parliamo della Anysee E7 S2 e la Anysee E7 TC, la prima per la tv satellitare e la seconda per il digitale terrestre, entrambe con supporto per le paytv.

Introduzione

Come tutti certamente sapete è ormai un bel po’ di tempo che siamo tutti orfani degli ottimi prodotti Digital Everywhere dell’amico Marco. E’ quindi un bel po’ di tempo che ci affanniamo per trovare valide alternative.

Eccoci quindi a prova queste schede della coreana AnySee, il produttore dichiara piena compatibilità a Windows Media Center anche per quanto riguarda la Common Interface, cosa che rende queste schede papabili come l'alternativa alle schede Digital Everywhere che tutti aspettavamo.

Entrambe ,come detto, dotate di Common Interface (come le FireDTV), belline esteticamente (meglio delle FireDTV) , telecomando incluso (come le FireDTV) e provviste di connessione USB, dote quest’ultima recepita con piacere dal sottoscritto, rispetto al FireWire delle Fire/FloppyDTV (ormai raro specialmente nei sistemi ITX sia ION che altri).


Packaging

Ben fatto e curato il packaging della schede, tutto è già nella scatola compreso il cavo USB e le pile per il telecomando.

_________________________________________ 

Il telecomando è un po’ spartano ma ha tutte le funzioni che in fondo servono. La forma delle schede permette di metterle facilmente in colonna con un effetto visivo tutto sommato soddisfacente (lo spazio è sempre poco).

________________________________

Nota assolutamente positiva è la presenza di un uscita di loop per l’antenna sia quella satellitare che quella DVB-T.


Installazione

L’installazione è abbastanza semplice e anche ben descritta nel sito web del produttore (link http://www.anysee.com/eng/support/02guide.php). E’ consigliabile disinstallare ogni eventuale installazione di drivers AnySee prima di procedere.

Unica accortezza, la versione dei drivers, nel mio caso nel CD in dotazione c’erano due versioni di drivers differenti nella scatola della scheda Satellitare e in quella della scheda DVB-T. Dalla data dei file mi sono accorto che quella DVB-S era più recente. Ho quindi installato i drivers della scheda DVB-S e con mia sorpresa mi sono accorto che vanno bene anche per quella DVB-T. Per sicurezza ho inserito il pacchetto dei driver (l’ultima versione per quanto ne sappia) nella sezione Downloads del sito.

Il setup chiederà se installare il software AnySee Satellite Viewer, fatelo, anche se non avete intenzione di usarlo (vedremo dopo perché).

Non mi dilungherò quindi sulle spiegazioni se non per evidenziare una fase fondamentale dell’istallazione, quella cioè che riguarda i tuner virtuali.

E’ proprio grazie a questa caratteristica che queste schede sono compatibili con Windows Media Center. In pratica abilitando i tuner virtuali (sia per il satellite che per il DVB-T) si attiva un programmino sulla tray chiamato AnySee CNO che permette di configurare alcune caratteristiche delle schede, utili poi al software/driver AnySee per funzionare con CI e CAM sui nostri servizi PayPerView.

Ecco quindi la configurazione da usare con Windows Media Center durante l’installazione.

E’ possibile cambiare l’impostazione dei tuner virtuali in qualsiasi momento andando in ‘C:\Program Files\anysee\Drivers’ ed eseguendo il file anyseeMCVTuner.exe comparirà la seguente finestra:

Attenzione, dopo cambiata questa impostazione è necessario riavviare il PC per far si che le modifiche vengano applicate. Ho notato però che a volte la cosa non funziona un gran che bene, anche dopo riavviato il PC i tuner virtuali rimangono installati, me ne sono accorto perché nel TVServer setup di Mediaportal mi compaiono due schede satellitari (mentre in genere la DVB-T funge senza problemi) una con il suffisso MCE e l’altra no. In questi casi Mediaportal non riesce a sintonizzare i canali, ma lanciando preventivamente l’AnySee Viewer e vedendo un canale presintonizzato tutto poi sembra funzionare.

Dal CNO selezionate la scheda da configurare. E cliccate su settings.

Per la scheda satellitare la configurazione è la seguente:

Per il DVB-T è questa:

A questo punto vedrete quindi in Windows Media Center tre tuner presenti (quello in più è il DVB-C, quello ignoratelo) e potrete continuare la configurazione di Windows Media Center come al solito.

Tramite il software AnySee Viewer sarà possibile è possibile gestire e configurare eventuali CAM e Smartcard.

Visto quindi che il software AnySee Viewer è utile in certi frangenti per verificare il funzionamento delle schede, molto utile per verificare il funzionamento della Common Interface e configurare le CAM, direi che la sua utilità finisce qui.

In Mediaportal la Common Interface non viene gestita quindi per poter vedere le PayPerView è necessario utilizzare le MDApi e le schede si comportano come qualunque sintonizzatore DVB con interfaccia DBA (avendo accortezza di disabilitare i tuner virtuali).

Passerei quindi ad analizzare il funzionamento con il solo Windows Media Center.


Windows Media Center

Consiglio di effettuare lo scan dei canali sia DVB-T che DVB-S senza la CAM inserita, provvederemo ad inserirla dopo lo scan dei canali. Wuesto perchè ho notato un notevole rallentamento nello scan con la CAM inserita.

Il telecomando funziona abbastanza bene, ovviamente la scheda va messa bene in vista affiche il telecomando possa raggiungerla.

Ho testato le schede con canali FTA, con Mediaset Premium e con Sky, sia in SD che in HD. Non ho testato la scheda con TiVuSat non essendo in possesso della smartcard relativa, ma mi sento di dire che i risultati dovrebbero coincidere con quelli di Mediaset Premium essendo la tecnologia utilizzata la stessa (Nagravision e SmartCAM/Diablo).

Qui vengono le note dolenti (almeno per me) e che hanno ritardato l’uscita di questa recensione. Proprio nel momento in cui mi accingevo a testare la scheda con Mediaset Premium e con Diablo e UnderWorld 204, quest’ultima era scaduta, è però uscita la 205 che però non funzionava con Premium (come si evinceva dai post non proprio felici di molti utenti su molti forum). Ho dovuto quindi attendere l’uscita della 206.

Ma ecco i risultati.

Canali FTA

Canali SD e HD OK. Cambio canale abbaistanza rapido sugli SD (2 secondi) leggermente meno sugli HD (2/3 secondi), buona qualità di sintonizzazione.

Mediaset Premium

CAM: SmarCAM SAMSUNG

Canali SD OK canali HD non si vedono. Cambio canale non proprio rapidissimo ma accettabile (4/5 secondi il promo canale criptato, poi intorno ai 3/4).

CAM: Diablo (UW 206)

Canali SD e HD OK. Cambio canale accettabile su SD un po’ lento su HD (velocità stesso discorso della SmartCAM).

SKY

CAM: Diablo (Horizon 1.03)

Canali SD e HD OK. Cambio canale accettabile su SD un po’ lento su HD (velocità stesso discorso della SmartCAM).


Conclusioni

La scheda si è comportata bene con Windows Media Center e le varie CAM per le PayPerView. E’ un po’ lenta nel cambio canali ma abbastanza stabile.

Mi sento di consigliare questa scheda agli utilizzatori di Windows Media Center, molto meno a quelli di Mediaportal visto l’impossibilità di usare la CAM, tanto vale acquistare (restando USB)un scheda DVB-S2 senza CAM tipo la (più economica) TechnisatSkyStar USB HD e una qualsiasi stick USB DVB-T, o un’altra delle soluzione AnySee senza CommonInterface.


Ringraziamo il sito  per averci dato la possibilita di fare questo test.